Oct
06

Casini problemi con la moglie Azzurra Caltagirone Marcegaglia Premier ??

By

1- IL TATTICISMO DEMOCRISTO DI PIERCASINANDO CASINI SI STA MISURANDO IN QUESTE SETTIMANE CON LA PARTITA PIÙ COMPLESSA DELLA SUA VITA. IL PRIMO PROBLEMA È PRIVATO E RIGUARDEREBBE NUOVI DISSAPORI ESPLOSI CON LA MOGLIE AZZURRA CALTAGIRONE. IL SECONDO, INVECE, È POLITICO E HA COME PROTAGONISTA EMMA MARCEGAGLIA – 2- PIERFURBY VUOLE CANDIDARE LADY CONFINDUSTRIA QUALE PREMIER. I CONTATTI SAREBBERO GIÀ MOLTO AVANZATI E NON CI SAREBBERO STATI NEMMENO RIFIUTI NETTI – 3- ED È COSÌ CHE SI PROPORRÀ AL PDL E AL PD COME L’UOMO DI GARANZIA DEL PAESE, PUNTANDO DIRETTAMENTE AL COLLE SUPREMO, SUL MODELLO DELL’ELEZIONE DI FRANCESCO COSSIGA A CAPO DELLO STATO A METÀ DEGLI ANNI ‘80 DEL SECOLO SCORSO -

DAGOREPORT

Il tatticismo di Piercasinando Casini si sta misurando in queste settimane con la partita più complessa della sua vita. Lui che della tattica, glielo diceva sempre il vecchio maestro Toni Bisaglia, ha fatto una ragione di vita. E infatti la vita del bolognese ormai da decenni trapiantato a Roma è sempre accompagnata da due figure complementari: da un lato Lorenzo Cesa, l’uomo-macchina che non ha l’esigenza quotidiana di vendere la propria immagine, e dall’altro (fin quando c’è stato) Marco Follini, che gli ha sempre fornito gli elementi di ragionamento nel corso di una carriera politica ormai ultratrentennale.

Follini ha ripreso a farlo di recente, lunghi colloqui e appunti, sia pure in maniera riservata. Non a caso Toni Bisaglia a Casini, Cesa e Follini li chiamava “i miei tre figli”.

La tattica di Pierfurby oggi? Ammicca a Bersani, e lo illude. Partecipa a calorosi dibattiti con Vendola da Bari. Fa l’occhiolino ad Alfano. E insieme oltrepassano il portone di bronzo per addivanarsi con Tarcisio Bertone sul post-Berluska.

Il tutto mentre lavora alacremente (anche se non si direbbe) a provare a mettere dentro il sacco il terzo polo tutto e tutti. Compreso Montezemolo.

Naturalmente, anche il baldo giovanottone ha i suoi problemi. Due, per la cronaca. Il primo è privato e riguarderebbe nuovi dissapori esplosi con la moglie Azzurra Caltagirone (per il suo comportamento “birichino”, dicono). Il secondo, invece, è politico e ha come protagonista Emma Marcegaglia.

Essì, tutti pensano che il genero più famoso della penisola dei famosi lavori per se stesso quale candidato premier alle prossime elezioni. Invece, sorpresa, Piercasinando, soprattutto se le elezioni sono nella primavera prossima (cosa su cui punta in maniera risoluta, come avrebbe detto il suo antico amico e mentore, Arnaldo Forlani), tirerà fuori dalla manica una novità. Dichiarerà che lui, ovviamente per il bene del Paese, farà un passo indietro (passo indietro altrettanto ovviamente apparente e momentaneo) e candiderà Emma Marcegaglia quale premier.

I contatti sarebbero già molto avanzati, certamente parlare di disponibilità di lady Confindustria sarebbe troppo perché troppe sono ancora le incognite e i pezzi del puzzle da mettere a posto, ma non ci sarebbero stati nemmeno rifiuti netti. Se le condizioni dovessero davvero maturare….

Ed è così che Piercasinando, si proporrà al Pdl e al Pd come l’uomo di garanzia del Paese, puntando direttamente al Colle supremo, sul modello dell’elezione di Francesco Cossiga a capo dello Stato a metà degli anni ‘80 del secolo scorso. Se son Casini, si apriranno.

da dagospia.com

Categories : gossip, politica, social